Pubblicità Commerciale

marcazzo

 

 

 

 

Banner 9x5

 

 

 

 

rotelli

  1. Istituito il Parco archeologico di Tindari
    tindariIl Presidente della Regione, Nello Musumeci,...(55)
  2. Giunte comunali, aumenta il numero di assessori
    Immagine Pellegrino AssenzaVia libera dell’ARS alla nuova composizione...(59)
  3. Sant'Agata, commissariato di polizia: mozione della minoranza
    logo PsI consiglieri di opposizione al Comune...(48)
  4. Politica Sant'Agata. Intervista a Giuseppe Puleo
    InterPuleoIl consigliere del Partito democratico,...(160)
  5. Sant'Agata, opposizione propone trasferimento mercato
    Consiglieri SantI consiglieri comunali Carmelo Sottile,...(97)
  6. Bio Distretto dei Nebrodi, martedì assemblea generale
    Si terrà martedì 19 Marzo alle ore 17.00,...(50)
  7. Donazione degli organi, è polemica a Messina
    donarevitaNei giorni scorsi la dottoressa Bruna Piazza,...(164)
" La grande luce di Padre Pio, tra scienza e fede"
Venerdì 11 Maggio 2018 13:45

Padre PioDa giugno a dicembre sarà ospitata nei locali dell'ex Monastero dei Benedettini di Monreale. Una grande mostra inedita per un grande Santo che gli organizzatori definiscono "monumentale", con oltre mille reliquie tra cui il guanto delle prime stimmate.

E' stata approvata dalla giunta comunale di Monreale, presieduta dal sindaco Piero Capizzi, la delibera che da' il via libera alla realizzazione di una grande mostra culturale e religiosa dal titolo "La grande luce di Padre Pio, tra scienza e fede", che si svolgerà dal 29 giugno al 31 dicembre 2018, nel primo piano del Complesso monumentale Guglielmo II (ex Monastero dei Benedettini) e che punta a presentare attraverso oltre 1.000 reliquie autentiche la vita di San Pio, riproponendolo al grande pubblico attraverso un approccio unico ed innovativo che sarà curato e gestito dalla Società Navigare s.r.l. – immagine & comunicazione di Milano presieduta da Salvatore Lacagnina, con la direzione artistica di Alberto festa. Grazie a questo evento si prevede l'arrivo a Monreale di numerosissimi gruppi di fedeli, devoti, gente comune, appassionati ed estimatori, che con la loro presenza contribuiranno all'indotto economico, turistico e alla promozione dell'immagine della Città di Monreale. La proposta, che ha previsto anche la sigla di un protocollo d'intesa, è stata trasmessa dall'assessore alla cultura Giuseppe Cangemi al Dirigente Area Beni Culturali Giancarlo Li Vecchi per tutti gli adempimenti consequenziali. Per l'amministrazione comunale non è previsto alcun impegno di spesa.

e-max.it: your social media marketing partner
 

 

Angolo_poesia.png

 

 

Caronte

LCmobili

giurimed

PM_Mediazione.jpg
Joomla Templates by Joomlashack