Pubblicità Commerciale

rotelli

marcazzo

 

 

 

 

 

 

  1. Sant'Agata, i locali del Museo dei Nebrodi affidati alla banda musicale
    bandaÈ stato sottoscritto in data odierna il...(32)
  2. Consiglio comunale Militello decaduto, interviene il sindaco
    Calogero Lo ReIl sindaco di Militello Rosmarino, avvocato...(53)
  3. Opinioni: da un nostro lettore riceviamo e pubblichiamo
    Alfredo Iraci commenta il recente passaggio di...(83)
  4. Elezioni regionali, analisi del voto dell'onorevole Pippo Laccoto
    Pippo LaccotoAd otto giorni dal voto per il rinnovo...(93)
  5. Democrazia Partecipata, il Consiglio nomina la commissione
    Sottile nostraSarà il Consiglio comunale che dovrà procedere...(83)
  6. Elezioni, coordinatore Diventerà Bellissima esprime soddisfazione
    IMG-20171110-WA0000Nota del coordinatore del comitato elettorale...(98)
  7. Sant'Agata, presto la gara d'appalto per i lavori allo Stadio Fesina
    stadio Fresina1Il funzionario responsabile dell'area...(84)
Evade dagli arresti domiciliari, in manette giovane tunisino
Domenica 31 Dicembre 2017 08:47

I carabinieri di Furnari hanno arrestato Nasreddine Lihiou di 28 anni.

I Carabinieri della Stazione di Furnari hanno arrestato l'evaso LIHIOU Nasreddine, tunisino, 28enne, sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari a Furnari, per estorsione e violazioni in materia di stupefacenti, commessi in Provincia di Ferrara. I militari, nel corso di un servizio di controllo del territorio, svolto nel primo pomeriggio, nell'ottica di garantire maggiore prevenzione e sicurezza in concomitanza con i festeggiamenti di fine anno, hanno notato e sorpreso il giovane aggirarsi per le vie del paese, per altro a distanza considerevole rispetto al proprio domicilio.
All'atto del controllo, il reo non ha saputo giustificare il suo allontanamento, asserendo di aver lasciato il luogo di detenzione per poter "pagare l'affitto". Il giovane, al termine delle formalità di rito, è stato accompagnato presso il proprio domicilio, in regime degli arresti domiciliari, secondo le disposizioni del Pubblico Ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Barcellona, Sarah CAIAZZO. Il cittadino tunisino verrà sottoposto al giudizio direttissimo presso il Tribunale di Barcellona.

e-max.it: your social media marketing partner
 

Pubblicità Commerciale

lc
 
Villa Rantu
 

 

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
logopromedia
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Associazione Professionale per la Mediazione
Sede Operativa di Capo d'Orlando
Tel. 0941.902464
 
logo app 1
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Joomla Templates by Joomlashack