Pubblicità Commerciale

Banner_9x5.jpg

 rotelli

marcazzo

 

 

 

 

 

 

  1. Militello Rosmarino, dopo tanti anni ripartirà l'orologio della Chiesa
    Orologio MilitelloLa nuova amministrazione comunale di Militello...(63)
  2. Parco dei Nebrodi e Scuole, incontro su biodiversità
    incontro scuoleSi è tenuto presso la Sede del Parco dei...(47)
  3. Sant'Agata, il sindaco Mancuso presenta la sua Giunta
    giunta mancusoPresentata la Giunta comunale di Sant'Agata...(67)
  4. Elezioni Sant'Agata, passo indietro di Marcello Donato Lemma
    marcello donato lemmaL'esponente della Lista del Popolo per la...(119)
  5. Parco dei Nebrodi, al lavoro il Comitato Tecnico Scientifico
    da sin tassi geracila rosa schneider e nicolosoGià al lavoro il Comitato Tecnico Scientifico...(107)
  6. Parte il Biodistretto dei Nebrodi
    Bio006Alla presenza del Presidente del Gal Nebrodi...(102)
  7. Sant'Agata, Calogero Lo Re non è candidato sindaco
    Calogero Lo ReL'avvocato Calogero Lo Re, primo cittadino di...(113)
Due arresti per stalking tra Sinagra e Gioiosa Marea
Venerdì 09 Marzo 2018 16:05

Due giovani di 27 e 26 anni, sono finiti in manette nella "Giornata della donna"

L'8 marzo, in coincidenza della giornata dedicata alle donne, ricorrenza oggi più che mai avvertita a causa dell'allarmante fenomeno della violenza di genere che troppo spesso riempie le pagine di cronaca, i Carabinieri della Compagnia di Patti ed in particolare i militari delle Stazioni di Gioiosa Marea e Sinagra, hanno dato esecuzione a due distinte ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari emesse dal GIP del Tribunale di Patti, su richiesta della locale Procura della Repubblica, a carico di due giovani ritenuti responsabili dei reati di atti persecutori e lesioni personali.
In entrambi i casi, purtroppo, le medesime dinamiche: giovani donne che subiscono maltrattamenti in costanza del loro rapporto sentimentale e l'inevitabile decisione di interrompere le relazioni quando queste si fanno insostenibili per i continui soprusi e violenze. Anche in merito alle odierne vicende, i due giovani ragazzi, non accettando l'interruzione delle relazioni sentimentali, hanno intrapreso continue e pressanti azioni vessatorie nei confronti delle rispettive ex compagne; azioni concretizzatesi in frequenti pedinamenti, minacce di morte, ingiurie e talvolta atti di violenza fisica, finanche a procurare lesioni e ad ingenerare perduranti stati di ansia e di paura.
La svolta è subentrata quando le giovani donne, temendo per la loro stessa incolumità e desiderose di riappropriarsi di una vita normale, libera da paure e condizionamenti, si rivolgevano ai militari dell'Arma delle Stazioni dei loro paesi, i quali, a loro volta, raccogliendo le denunce ed avviando tempestive indagini, anche in stretto raccordo con la task force istituita a livello di Comando Provinciale per il contrasto alla "violenza di genere", riuscivano a fornire all'Autorità Giudiziaria, in tempi celeri, tutti gli elementi investigativi necessari per l'ottenimento degli odierni provvedimenti cautelari.
In questo modo le condotte delittuose di M. S. C., messinese, classe 1991 e di A.C., pattese, classe 1992 venivano prontamente interrotte con il loro collocamento agli arresti domiciliari.

e-max.it: your social media marketing partner
 

NEBROS TV

 Per guardare i video cliccare sull'immagine del logo

NebroTv Logo

 

 

 

 

 

Pubblicità Commerciale

lc
      
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
logopromedia
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Associazione Professionale per la Mediazione
Sede Operativa di Capo d'Orlando
Tel. 0941.902464
 
 
 
 
 
 

Spazio Pubblicitario Disponibile

Banner_9x5.jpg 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Joomla Templates by Joomlashack