Pubblicità Commerciale

marcazzo

 

 

 

 

Banner 9x5

 

 

 

 

rotelli

  1. Sviluppo dei Nebrodi, oggi conferenza stampa a Sant'Agata
    486e630c-a939-468a-847a-c8959abc9ac9Prodotti tipici, tra artigianato, vedi le...(12)
  2. Manifestazioni a Sant'Agata, interrogazione della minoranza
    sottile-carmelo-puleo-giuseppe-recupero-melinda-starvaggi-nunziatina-brancatelli-monica416316696690396154I consiglieri di opposizione intervengono...(10)
  3. Sant'Agata, 10 ed 11 novembre "Le notti di San Martino"
    Locandina Notti di San MartinoIl centro cittadino di Sant'Agata Militello...(21)
  4. Sicilia, il più grande evento equestre del Sud Italia arriverà nel 2019
    Musumeci e cavalloSi terrà dal 10 al 12 maggio 2019 a Militello...(31)
  5. Aree demaniali Sant'Agata, interrogazione della minoranza
    Ritardi nella definizione dell'accordo tra...(14)
  6. Istituzioni europee a confronto nel Parco dei Nebrodi
    il gruppo a fine escursione presso grotta san teodoroUna giornata ricca di spunti interessanti,...(22)
  7. Processo Gamma Interferone, il Parco parte civile
    gianluca ferlitoIl Parco dei Nebrodi si costituisce parte...(20)
Cesarò, sequestrati beni per 300 mila euro a "Turi" Catania
Venerdì 29 Giugno 2018 08:53

FOTO Sequestri CESAROL'uomo, attualmente detenuto nel carcere di Bicocca, è ritenuto elemento di spicco del Clan Ercolano-Santapaola di Catania. Il provvedimento che scarturisce dalle Operazioni Iblis e Nebrodi, è stato eseguito dai carabinieri è della Sezione Misure di prevenzione del tribunale etneo su richiesta della Procura della Direzione Distrettuale Antimafia.

All'alba di oggi, in provincia di Messina e Catania, i Carabinieri della Sezione Anticrimine del Raggruppamento Operativo Speciale di Catania, insieme ai militari della Compagnia Carabinieri di Santo Stefano di Camastra, hanno dato esecuzione ad un "Decreto di sequestro finalizzato alla confisca", emesso dal Tribunale del capoluogo etneo – Sezione Misure di Prevenzione, su richiesta della Procura della Repubblica Direzione Distrettuale Antimafia di Catania, nei confronti di beni immobili (terreni e fabbricati rurali) riconducibili a CATANIA Salvatore, inteso "Turi", in atto detenuto presso la casa circondariale di Catania-Bicocca, elemento di vertice del clan mafioso operante nell'area territoriale compresa tra i comuni di Bronte, Maniace e Cesarò, saldamente legato ai famiglia di cosa nostra catanese "Santapaola – Ercolano".
Il provvedimento patrimoniale eseguito, scaturisce da due distinte indagini, denominate IBLIS e NEBRODI, condotte dal 2009 al 2017 dai due Reparti operanti. I due filoni d'indagine, uno riguardante il complesso sistema dei contributi comunitari erogati dall'A.G.E.A., e le connesse attività illecite tese a garantirsene la percezione pur senza averne i requisiti, e l'altro inerente gli atti intimidatori e le estorsioni poste in essere dal sodalizio criminale ai danni degli imprenditori della zona, erano giunte a convergenti risultanze nell'acclarare la figura di vertice del CATANIA ed avevano condotto, in data 14 febbraio 2017, all'arresto di CATANIA unitamente ad altri 8 correi, poiché ritenuto promotore del sodalizio e autore di alcune estorsioni aggravate dal metodo mafioso.
Gli accertamenti patrimoniali condotti consentivano di svelare come gran parte delle possidenze riconducibili a CATANIA fossero il frutto di attività illecite e riciclaggio di capitali ed il suo patrimonio immobiliare, colpiti dal provvedimento ablativo, ammonta al valore complessivo di €300.000,00.

e-max.it: your social media marketing partner
 

NEBROS TV

 Per guardare i video cliccare sull'immagine del logo

NebroTv Logo

 

 

 

Pubblicità Commerciale

Lc_Mobili_poster_6x3-1.jpg
 
 
 
giurimed 
 
 
 
      
 
 
 
 
 
LCmobili
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Banner_9x5.jpg
 
 
 
 
 
 
 
 
 
OPTICAL
 
 
 
 
 
 
 
 
PM_Mediazione.jpg 
 
Joomla Templates by Joomlashack