Pubblicità Commerciale

marcazzo

 

 

 

 

Banner 9x5

 

 

 

 

rotelli

  1. Bilancio Consorzio Autostrade, una nota dell'assessore Falcone
    marco falcone cas autostradaL'assessore regionale alle Infrastrutture...(8)
  2. Natale a Sant'Agata, il programma delle inziative
    albero e castello gallegoCon l'installazione e l'accensione dell'albero...(17)
  3. Superstrada Patti - San Piero Patti, consegnati i lavori
    Con un documento esprime soddisfazione il...(17)
  4. Capo d'Orlando, convegno su biodiversità a Villa Piccolo
    fas4Ieri, giovedì 29 novembre 2018, si è conclusa,...(21)
  5. Sant'Agata, si riunisce stasera il Consiglio Comunale
    All'ordine del giorno, tra l'altro, mozione...(20)
  6. Piraino, Gruppo Giovane e Solidale critica l'Amministrazione
    In un documento scrivono: siamo sconcertati...(20)
  7. Militello Rosmarino, avviati i lavori di manutenzione territoriale
    Militel5Il 20 novembre, a seguito di una richiesta del...(172)
Falcone, minaccia i vigili urbani: in manette turista di Enna
Martedì 17 Luglio 2018 07:09

Domenico Sergio Mirabella deve rispondere di minaccia, violenza e resistenza

I Carabinieri della Stazione di Falcone hanno arrestato, in flagranza di reato un 40enne, Domenico Sergio Mirabella, della provincia di Enna, resosi responsabile del reato di minaccia, violenza e resistenza nei confronti di due appartenenti alla polizia municipale di Falcone. L'uomo, in vacanza, mentre assisteva ad una gara podistica, pretendeva di oltrepassare le barriere che servivano ad interdire il traffico veicolare e pedonale lungo quel tratto di strada comunale.
Il personale della polizia locale di Falcone, dopo aver impedito all'uomo di oltrepassare le barriere d il nastro posto a delimitare il tracciato di gara, subiva minacce verbali ed aggressioni fisiche tradottesi in forti spintoni. Dopo il pronto intervento i carabinieri hanno provveduto a ricostruire l'accaduto e procedere all'arresto in flagranza nei confronti dell'uomo. L'arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato accompagnato presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari, come disposto dal Sostituto Procuratore di turno presso la Procura della Repubblica di Patti, in attesa della celebrazione del giudizio direttissimo.

e-max.it: your social media marketing partner
 

 

Caronte 
    
 

giurimed

 
 
      
 
 
 
 
 
LCmobili
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Banner_9x5.jpg
OPTICAL
      PM_Mediazione.jpg  
 
 
 
 
 
 

giurimed.jpg

Joomla Templates by Joomlashack