Pubblicità Commerciale

marcazzo

 

 

 

 

Banner 9x5

 

 

 

 

rotelli

  1. Istituito il Parco archeologico di Tindari
    tindariIl Presidente della Regione, Nello Musumeci,...(100)
  2. Giunte comunali, aumenta il numero di assessori
    Immagine Pellegrino AssenzaVia libera dell’ARS alla nuova composizione...(105)
  3. Sant'Agata, commissariato di polizia: mozione della minoranza
    logo PsI consiglieri di opposizione al Comune...(93)
  4. Politica Sant'Agata. Intervista a Giuseppe Puleo
    InterPuleoIl consigliere del Partito democratico,...(204)
  5. Sant'Agata, opposizione propone trasferimento mercato
    Consiglieri SantI consiglieri comunali Carmelo Sottile,...(134)
  6. Bio Distretto dei Nebrodi, martedì assemblea generale
    Si terrà martedì 19 Marzo alle ore 17.00,...(81)
  7. Donazione degli organi, è polemica a Messina
    donarevitaNei giorni scorsi la dottoressa Bruna Piazza,...(206)
Maltratta madre e sorella, arrestato a Falcone
Venerdì 08 Febbraio 2019 08:24

I Carabinieri della Stazione di Falcone, hanno arrestato S.G., 33 anni.

L'uomo è finito ai domiciliari, in esecuzione di un'ordinanza applicativa della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal Giudice delle Indagini Preliminari del Tribunale di Patti (ME), su richiesta della locale Procura della Repubblica, guidata dal Procuratore Capo Angelo Cavallo, per i reati di maltrattamenti in famiglia e tentata estorsione commessi ai danni della madre, 59enne e della sorella, 29enne. Il provvedimento cautelare ha sostituito ed aggravato la misura dell'allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento ai prossimi congiunti già in atto sin dalla fine del 2017.
Le indagini, svolte dalla Stazione Carabinieri di Falcone, hanno ricostruito ripetuti atti di maltrattamenti e minacce compiuti dall'arrestato, il quale, per l'acquisto di sostanze stupefacenti, pretendeva ed otteneva dalla madre e dalla sorella denaro contante. Le violazioni commesse dall'uomo, nell'ultimo periodo, hanno determinato il sostituto Procuratore Dott.ssa Alice Parialò, nel richiedere l'aggravamento della misura cautelare. S.G., al termine delle formalità di rito, è stato accompagnato presso la propria abitazione di Oliveri e sottoposto alla custodia cautelare degli arresti domiciliari a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

e-max.it: your social media marketing partner
 

 

Angolo_poesia.png

 

 

Caronte

LCmobili

giurimed

PM_Mediazione.jpg
Joomla Templates by Joomlashack