Pubblicità Commerciale

marcazzo

 

 

 

 

Banner 9x5

 

 

 

 

rotelli

  1. Istituito il Parco archeologico di Tindari
    tindariIl Presidente della Regione, Nello Musumeci,...(83)
  2. Giunte comunali, aumenta il numero di assessori
    Immagine Pellegrino AssenzaVia libera dell’ARS alla nuova composizione...(87)
  3. Sant'Agata, commissariato di polizia: mozione della minoranza
    logo PsI consiglieri di opposizione al Comune...(80)
  4. Politica Sant'Agata. Intervista a Giuseppe Puleo
    InterPuleoIl consigliere del Partito democratico,...(191)
  5. Sant'Agata, opposizione propone trasferimento mercato
    Consiglieri SantI consiglieri comunali Carmelo Sottile,...(123)
  6. Bio Distretto dei Nebrodi, martedì assemblea generale
    Si terrà martedì 19 Marzo alle ore 17.00,...(73)
  7. Donazione degli organi, è polemica a Messina
    donarevitaNei giorni scorsi la dottoressa Bruna Piazza,...(193)
Tenta di rubare un’auto, arrestato a Messina
Sabato 23 Marzo 2019 08:05

Bloccato da un vicebrigadiere libero dal servizio

I Carabinieri della Compagnia di Messina Centro hanno arrestato A.A., 22enne, messinese, incensurato, ritenuto responsabile del reato di tentato furto aggravato. Poco prima delle 22.00, un Vice Brigadiere dei Carabinieri della Stazione di Ganzirri, libero dal servizio, stava percorrendo il Viale Regina Elena quando ha notato un giovane che stava tentando di forzare un’autovettura in sosta. Il militare dell’Arma si è fermato ed è sceso dalla propria autovettura privata bloccando il ladro e arrestandolo nella flgranza del reato di tentato furto aggravato. Quindi ha richiesto l’intervento di una pattuglia di supporto alla Centrale Operativa dei Carabinieri del Comando Provinciale di Messina che, immediatamente, ha inviato sul posto la pattuglia della vicina Stazione di Giostra.

L’arrestato è stato condotto presso la caserma dei Carabinieri di Ganzirri per la redazione degli atti e, successivamente, su disposizione del Pubblico Ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Messina, è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari. Questa mattina è comparso davanti al Giudice del Tribunale che ha convalidato l’arresto effettuato dai militari dell’Arma ed in attesa della prossima udienza del processo con rito direttissimo, ha emesso nei confronti del 22enne un’articolata misura cautelare imponendogli: l’obbligo di dimora nel Comune di Messina, l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per tre volte alla settimana e l’obbligo di permanenza in casa dalle 22.00 alle 06.00.

e-max.it: your social media marketing partner
 

 

Angolo_poesia.png

 

 

Caronte

LCmobili

giurimed

PM_Mediazione.jpg
Joomla Templates by Joomlashack