Pubblicità Commerciale

marcazzo

 

 

 

 

Banner 9x5

 

 

 

 

rotelli

  1. San Marco d'Alunzio, stabilizzati 25 impiegati precari
    IMG 7890 04 11 19 12 27Dopo trent’anni di precariato, a San Marco...(621)
  2. Riaprire il tribunale di Sant'Agata, mozione della minoranza
    tribunI consiglieri comunali di opposizione,...(628)
  3. Loculi cimiteriali, interrogazione della minoranza
    Sant'Agata Militello. L'opposizione ne...(202)
  4. Scuolabus guasti, interrogazione minoranza
    Sant'Agata Militello - Alla vigilia...(212)
  5. Istituito il Parco archeologico di Tindari
    tindariIl Presidente della Regione, Nello Musumeci,...(404)
  6. Giunte comunali, aumenta il numero di assessori
    Immagine Pellegrino AssenzaVia libera dell’ARS alla nuova composizione...(424)
  7. Sant'Agata, commissariato di polizia: mozione della minoranza
    logo PsI consiglieri di opposizione al Comune...(425)
Capo d'Orlando, al via mostra d'arte contemporanea
Lunedì 09 Dicembre 2013 16:28
CAPO D'ORLANDO -  E' stata inaugurata sabato scorso, "L'arte Contemporanea Per Un Risveglio Culturale", la mostra d'arte curata da Alessandro Celli e Alessandro Maio che sarà ospitata fino al 21 dicembre nella Pinacoteca Comunale Tono Zancanaro. Una scenografia inusuale "per rompere gli schemi convenzionali", parole della relatrice Felicia Lo Cicero.
di Linda Liotta
Ha fatto gli onori di casa Giacomo Miracola, delegato alla cultura e pittore. Fra gli ospiti presenti l'assessore alla cultura di S.Angelo di Brolo, Vanni Giuffrè, Nuccio Mannelli, direttore dell'Accademia di belle arti di Capo d'Orlando, il presidente dell'associazione culturale "Homo Faber", Nicola Chiaromonte, il pittore mistrettese Mario Biffarella e Farid Adly, giornalista e presidente dell'Associazione Culturale Mediterraneo. 
Felicia Lo Cicero, moderatrice dell'incontro, nel presentare la mostra ha spiegato il significato del titolo scelto: "Risveglio è comprendere la natura della realtà e la causa dei fenomeni. La Capo d'Orlando di oggi è centro promotore di un inevitabile mutamento, vale a dire di una valutazione critica atta a riflettere la congruità del fare arte in rapporto alla realtà umana e sociale in cui viviamo e alla realtà politica in cui si dispiega il sistema arte nell'ufficialità della sua teoria istituzionale. Il movimento moderno dell'arte esprime il fatto che un linguaggio comune deve essere ritrovato nella prassi, si tratta di possedere effettivamente la comunità del dialogo. Pertanto, la conseguenza immediata dell'accoglimento di un evento che porta il titolo di "Risveglio culturale" non può che essere lo sforzo organizzato e consapevole, "l'unione attraverso l'azione", di costruire una società nella quale sia possibile raggiungere lo scopo di un'arte che è "luogo della ricerca". Alessandro Maio, invece, curatore della mostra insieme a Celli, collezionista d'arte assente all'evento, ha voluto ribadire che "ormai da tempo, l’arte è soprattutto manifestazione del pensiero e si sente il bisogno di attingere ad essa per trarre stimoli e riflessioni per una crescita culturale e soprattutto spirituale nel senso di un'apertura all’ascolto della coscienza". Maio ha citato una definizione di artista, data dal Celli: "l'artista si distingue dall'uomo comune proprio per la sua capacità di differire/differenziarsi, appunto, dal luogo comune e dalla visione convenzionale delle cose”.
 
 
 

e-max.it: your social media marketing partner
 

 

Angolo_poesia.png

 

 

Caronte

LCmobili

giurimed

PM_Mediazione.jpg
Joomla Templates by Joomlashack