Pubblicità Commerciale

marcazzo

 

 

 

 

Banner 9x5

 

 

 

 

rotelli

  1. Istituito il Parco archeologico di Tindari
    tindariIl Presidente della Regione, Nello Musumeci,...(57)
  2. Giunte comunali, aumenta il numero di assessori
    Immagine Pellegrino AssenzaVia libera dell’ARS alla nuova composizione...(61)
  3. Sant'Agata, commissariato di polizia: mozione della minoranza
    logo PsI consiglieri di opposizione al Comune...(52)
  4. Politica Sant'Agata. Intervista a Giuseppe Puleo
    InterPuleoIl consigliere del Partito democratico,...(163)
  5. Sant'Agata, opposizione propone trasferimento mercato
    Consiglieri SantI consiglieri comunali Carmelo Sottile,...(99)
  6. Bio Distretto dei Nebrodi, martedì assemblea generale
    Si terrà martedì 19 Marzo alle ore 17.00,...(53)
  7. Donazione degli organi, è polemica a Messina
    donarevitaNei giorni scorsi la dottoressa Bruna Piazza,...(166)
L'angolo della Poesia - MAURIZIO MORABITO
Mercoledì 19 Dicembre 2018 11:59

'U Natali di 'na vota    di Maurizio Morabito

‘U NATALI DI ‘NA VOTA

Quant’era bellu ‘u Natali di ‘na vota

quannu riuniti s’abbrazzavunu li frati,

‘nt’ogni vanedda ‘a nannaredda era sonata

e zucca d’un cantaru alluminavunu ‘i cuntrati.

‘A la vigilia si sfumavunu cauri cauri ‘i viscotti,

‘i vicchiareddi ammartucati vighiavunu a lu luci,

‘a nuvena, pi divuzioni, era cantata dì picciotti

e da’ ghiesa vinia un sonu di campani duci duci.

‘u massaru accortu ‘mmazzava lu maiali,

i fimmini sbrazzuliati stinnevunu maccarruna a cannizzola

e poi pani ‘o lettu, pastizzotti, pronobis e vinu ‘nte bucali,

mentri ‘nte catoi s’arrustevunu stighioli cà rizzola.

I cchiù ‘spirienti, cù fazzulettu a testa, cunsavunu sasizza e ‘ilatina,

pi cchiù nichitti fica sicca e tummuluni,

i zappaghiuna ‘i ‘utti, ‘a cacciata ‘nta ‘ncantina,

surbavunu rosoliu e vinu cottu, alliccannusi i baffuni.

‘O circulu cacciatura si iucava ‘i paru e paru

e senza bicchirinata ‘a dritta non scurava la sirata,

zicchinetta e bacarà briavunu ‘o sonu dù ciaramiddaru

c’arricurdava a tutti chi ‘u bambineddu nasceva ‘da nuttata.

Ora ca tutti ‘sti belli cosi ieru pirduti

pi festi sulu telefonini, pandoru e panittuni a tinchitè

cù televisioni, cenoni, zampuni, cotichini e buccellati

ma mù vuliti diri chi Natali è?

E poi quannu si perdunu ‘i cchiù cari

cà unu a unu si ‘nni vannu ‘a la squaghiata

è propriu pi festi cumannati c’acchiana cchiù forti ‘u malucori,

puru si si brinda e si banchetta e macara s’abbozza ‘na risata.

E a vui santuzzi biniritti, arcanciuli e biati

‘n sulu pricettu v’aiu a fari tali e quali,

almenu ‘nte casuzzi di l’afflitti e scunsulati

pi faureddu non faciti cchiù veniri Natali!

e-max.it: your social media marketing partner
 

 

Angolo_poesia.png

 

 

Caronte

LCmobili

giurimed

PM_Mediazione.jpg
Joomla Templates by Joomlashack