Pubblicità Commerciale

marcazzo

 

 

 

 

Banner 9x5

 

 

 

 

rotelli

  1. Politica Sant'Agata. Intervista a Giuseppe Puleo
    InterPuleoIl consigliere del Partito democratico,...(71)
  2. Sant'Agata, opposizione propone trasferimento mercato
    Consiglieri SantI consiglieri comunali Carmelo Sottile,...(51)
  3. Bio Distretto dei Nebrodi, martedì assemblea generale
    Si terrà martedì 19 Marzo alle ore 17.00,...(13)
  4. Donazione degli organi, è polemica a Messina
    donarevitaNei giorni scorsi la dottoressa Bruna Piazza,...(115)
  5. Parco dei Nebrodi, costituita l’associazione Nebrodi Outdoor
    aderenti nebrodi outdoorCostituita ufficialmente l’Associazione...(13)
  6. Legalità ambientale, giornata di festa a Troina
    la gallaVivere nel Suolo: questo il fil rouge di un...(32)
  7. Frana di Contrada Oliva, interrogazione dell'Opposizione
    Consiglieri SantAgataSANT'AGATA MILITELLO - Il gruppo consiliare di...(30)
Consiglio comunale Militello decaduto, interviene il sindaco
Sabato 23 Dicembre 2017 13:44

Calogero Lo ReIl sindaco di Militello Rosmarino, avvocato Calogero Lo Re interviene sulla vicenda della decadenza del Consiglio comunale del piccolo centro dei Nebrodi dopo le dimissioni di sei consiglieri della sua maggioranza. Il primo cittadino spiega i motivi che hanno portato all'abbandono da parte dei componenti del civico consesso dopo che minoranza ed un rappresentante della maggioranza, "incomprensibilmente, aveva votato con l'opposizione paralizzando il Comune" Intanto il commissario ad acta, ieri ha approvato tutte le proposte rimaste inevase.

"Al fine di chiarire la verità e rassicurare la cittadinanza tutta di Militello Rosmarino (dichiara il Sindaco, avv. Calogero Lo Re) è necessario rendere note le motivazioni che hanno determinato le dimissioni dei 6 consiglieri comunali di maggioranza. In occasione dell'ultimo consiglio comunale del 14 dicembre scorso, il consigliere comunale di maggioranza, Amata Giuseppe, senza dare preventiva comunicazione né al Sindaco, né al capogruppo, né al Presidente del Consiglio, incomprensibilmente e senza motivazione alcuna, si associava al voto contrario della minoranza, paralizzando l'operatività del civico consesso".
"Ciò premesso, per scongiurare ulteriore pregiudizio alla comunità militellese, di comune accordo con il Sindaco, i 6 consiglieri di maggioranza presentavano contestuali ed irrevocabili dimissioni al fine di far decadere l'organo consiliare ormai paralizzato e consentire al commissario ad acta di sostituirsi ad esso approvando le proposte di deliberazione finalizzate a dare ulteriore impulso all'attività politico-amministrativa dell'esecutivo. Il commissario regionale, infatti, nella giornata di ieri, 22 dicembre, ha approvato tutte le proposte rimaste inevase e, pertanto, già dal prossimo 27 dicembre l'A.C. potrà deliberare alcune importantissime iniziative già programmate per il bene dell'intera collettività.
"Nella mia lunga esperienza di primo cittadino – continua il Sindaco Lo Re – non mi sono mai sentito così orgoglioso e determinato, perché il gesto compiuto dal presidente del consiglio e dai consiglieri di maggioranza, figlio del grande senso di responsabilità e del profondo rispetto per la cittadinanza e per il ruolo di consigliere comunale, mi ha reso ancor più consapevole che l'impegno politico dei consiglieri di maggioranza è stato svolto con lealtà e nell'esclusivo interesse della collettività".

e-max.it: your social media marketing partner
 

 

Angolo_poesia.png

 

 

Caronte

LCmobili

giurimed

PM_Mediazione.jpg
Joomla Templates by Joomlashack