Pubblicità Commerciale

marcazzo

 

 

 

 

Banner 9x5

 

 

 

 

rotelli

  1. Istituito il Parco archeologico di Tindari
    tindariIl Presidente della Regione, Nello Musumeci,...(55)
  2. Giunte comunali, aumenta il numero di assessori
    Immagine Pellegrino AssenzaVia libera dell’ARS alla nuova composizione...(59)
  3. Sant'Agata, commissariato di polizia: mozione della minoranza
    logo PsI consiglieri di opposizione al Comune...(48)
  4. Politica Sant'Agata. Intervista a Giuseppe Puleo
    InterPuleoIl consigliere del Partito democratico,...(160)
  5. Sant'Agata, opposizione propone trasferimento mercato
    Consiglieri SantI consiglieri comunali Carmelo Sottile,...(97)
  6. Bio Distretto dei Nebrodi, martedì assemblea generale
    Si terrà martedì 19 Marzo alle ore 17.00,...(50)
  7. Donazione degli organi, è polemica a Messina
    donarevitaNei giorni scorsi la dottoressa Bruna Piazza,...(164)
Regione Sicilia, tre milioni di euro per le categorie deboli
Lunedì 01 Ottobre 2018 11:54

regione sicilianaLa Regione Siciliana e il ministero per le Politiche sociali finanziano fondi per oltre tre milioni di euro per la realizzazione di progetti rivolti ai disabili, agli anziani e ad altre categorie. Il via libera ai bandi è stato dato dalla Giunta della regione siciliana che vede nella tutela dei più deboli un obiettivo cardine della propria politica.
di Antonella Ferro

Più di tre quarti del finanziamento verrà erogato dal ministero per le Politiche sociali, il resto invece dalla regione. Il primo punto su cui intervenire è quello della vita dei disabili, spesso ostacolati dalle barriere architettoniche e non solo. Un tema delicato quello della disabilità che come tale va affrontato per effettuare radicali cambiamenti. A tal proposito, i fondi permetteranno a diciotto ambiti territoriali di attivarsi in progetti di edilizia residenziale e in varie iniziative con lo scopo di migliorare l'autonomia di queste persone.
Secondo obiettivo invece è quello di tutelare sia gli anziani, categoria più a rischio in termini di solitudine e sia coloro che hanno la dipendenza da gioco. I finanziamenti infatti arriveranno alle associazioni del Terzo settore che contrastano questo disturbo patologico, conosciuto anche con il termine di ludopatia.
"La tutela e il miglioramento delle condizioni sociali delle persone più deboli sono tra le nostre priorità. I progetti finanziati serviranno ad aggiungere un tassello in più anche su questo fronte di lavoro" – dice così il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci.
Dunque solidarietà e difesa dei più deboli, sostegno e protezione a quelle persone che a causa di fragilità fisiche o psichiche, sono in qualche modo in "disparte" anche se in modalità differenti. Un "margine" che va abolito al più presto per consentire loro un'esistenza all'interno della società e un'esistenza degna di questo nome.

e-max.it: your social media marketing partner
 

 

Angolo_poesia.png

 

 

Caronte

LCmobili

giurimed

PM_Mediazione.jpg
Joomla Templates by Joomlashack