Pubblicità Commerciale

marcazzo

 

 

 

 

Banner 9x5

 

 

 

 

rotelli

  1. Politica Sant'Agata. Intervista a Giuseppe Puleo
    InterPuleoIl consigliere del Partito democratico,...(98)
  2. Sant'Agata, opposizione propone trasferimento mercato
    Consiglieri SantI consiglieri comunali Carmelo Sottile,...(58)
  3. Bio Distretto dei Nebrodi, martedì assemblea generale
    Si terrà martedì 19 Marzo alle ore 17.00,...(19)
  4. Donazione degli organi, è polemica a Messina
    donarevitaNei giorni scorsi la dottoressa Bruna Piazza,...(122)
  5. Parco dei Nebrodi, costituita l’associazione Nebrodi Outdoor
    aderenti nebrodi outdoorCostituita ufficialmente l’Associazione...(20)
  6. Legalità ambientale, giornata di festa a Troina
    la gallaVivere nel Suolo: questo il fil rouge di un...(37)
  7. Frana di Contrada Oliva, interrogazione dell'Opposizione
    Consiglieri SantAgataSANT'AGATA MILITELLO - Il gruppo consiliare di...(34)
Complesso Piraino Mare, minoranza denuncia ritardi negli interventi
Martedì 08 Gennaio 2019 15:34

Il Gruppo consiliare Giovane e Solidale: tra ritardi e rimpalli la situazione peggiora.

Una situazione insostenibile che va avanti ormai da troppo tempo quella relativa agli interventi per la messa in sicurezza del Complesso Edilizio "Piraino Mare".
Da tempo, infatti, i proprietari delle case interessate richiedono con forza un intervento urgente dell'Amministrazione comunale per la grave situazione di pericolo causata dall'erosione dell'arenile, costretti ad intraprendere azioni giudiziarie definite con la condanna del Comune di Piraino, in solido con l'Assessorato Regionale Territorio ed Ambiente, ad eseguire, ognuno per quanto di sua competenza, gli interventi per la messa in sicurezza individuati dal Consulente Tecnico incaricato dal Tribunale. Malgrado la condanna nessuna azione è stata intrapresa, di talchè il Tribunale di Patti ha stabilito una penale per ogni giorno di ritardo dell'esecuzione dei lavori pari ad € 50,00 al giorno per ogni proprietario danneggiato, che dovrà essere corrisposta dalle Amministrazioni inadempienti a partire dal mese di Giugno 2016.
Il Comune di Piraino, con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 55 del 07/12/2018, ha già riconosciuto un debito fuori bilancio pari ad € 1.746,98 da corrispondere ai proprietari lesi, mentre altre azioni legali sono state avviate dai medesimi proprietari per il recupero delle ulteriori somme dovute a titolo di penale, per un importo di € 45.000,00 circa.
Per questi motivi, con un'interrogazione inviata al protocollo comunale, i consiglieri comunali di "Piraino Giovane e Solidale" Salvatore Cipriano, Pina Saggio, Maria Teresa Maddalena e Nino Foti chiedono al Sindaco e all'Assessore delegato di sapere: 1) per quali ragioni non si è dato esecuzione all'ordinanza cautelare del 23-27 Ottobre 2015 del Tribunale di Patti, ovvero non sono stati avviati gli interventi urgenti individuati nella consulenza tecnica d'ufficio disposta dal Tribunale; 2) quali iniziative sono state intraprese da questa Amministrazione per ottemperare a quanto disposto dai provvedimenti giudiziari; 3) quando saranno avviati i lavori di messa in sicurezza; 4) con quali fondi di bilancio si ritiene di far fronte ai maggiori esborsi dovuti a titolo di penale nel redigendo bilancio 2019 e a quanto ammonta la somma complessiva che verrà stanziata in previsione, perciò gravando sui cittadini pirainesi; 5) A quanto ammontano complessivamente gli esborsi per spese legali finora liquidate (per attività difensiva del Comune, per condanna al pagamento delle spese di lite delle controparti e della Consulenza Tecnica d'Ufficio).

e-max.it: your social media marketing partner
 

 

Angolo_poesia.png

 

 

Caronte

LCmobili

giurimed

PM_Mediazione.jpg
Joomla Templates by Joomlashack