Pubblicità Commerciale

marcazzo

 

 

 

 

Banner 9x5

 

 

 

 

rotelli

  1. Istituito il Parco archeologico di Tindari
    tindariIl Presidente della Regione, Nello Musumeci,...(100)
  2. Giunte comunali, aumenta il numero di assessori
    Immagine Pellegrino AssenzaVia libera dell’ARS alla nuova composizione...(106)
  3. Sant'Agata, commissariato di polizia: mozione della minoranza
    logo PsI consiglieri di opposizione al Comune...(94)
  4. Politica Sant'Agata. Intervista a Giuseppe Puleo
    InterPuleoIl consigliere del Partito democratico,...(204)
  5. Sant'Agata, opposizione propone trasferimento mercato
    Consiglieri SantI consiglieri comunali Carmelo Sottile,...(134)
  6. Bio Distretto dei Nebrodi, martedì assemblea generale
    Si terrà martedì 19 Marzo alle ore 17.00,...(84)
  7. Donazione degli organi, è polemica a Messina
    donarevitaNei giorni scorsi la dottoressa Bruna Piazza,...(207)
‘Identità - la vera storia di Juan Piras Perón
Mercoledì 25 Febbraio 2009 17:07
identita-la-vera-storia-di-juan-piras-peron-1895907CINEMA. In un film-documentario la suggestiva storia di Giovanni Piras emigrante sardo, agli inizi del Novecento,  in Argentina. Secondo la "leggenda" l'uomo che sparisce improvvisamente, dopo alcuni anni in Sudamerica, potrebbe essere diventato nientedimeno che Juan Peròn. Certo è che quelle di Giovanni Piras e Juan Domingo Perón, sono due storie, che per pura casualità della vita o della leggenda si incrociano. Due figure che vengono messe a confronto e che si sovrappongono per una coincidenza di eventi: leggenda o realtà?

di ESTER BATTAGLIA

Nel 1909 un giovane diciottenne di Mamoiada, paese in provincia di Nuoro, dal nome Giovanni Piras decide di trasferirsi in Argentina. A distanza di qualche anno il giovane sparisce senza dare più notizie fino a quando le sue vicissitudini ed il suo percorso di vita si sovrapporranno a quelle di un personaggio molto importante della storia argentina: Juan Domingo Perón.
Realtà e leggenda in tutti questi anni vanno sovrapponendosi, sino a legarsi e rinnegarsi contemporaneamente. Tra coincidenze ed occultamenti della realtà o della finzione la storia di questo giovane sardo partito tanti anni prima dal paese di origine inizia a far sognare e a trasmettere emozioni che sanno dell'incredibile. Da qui nasce il progetto conclusosi con la realizzazione del film-documentario dal titolo: ‘Identità - la vera storia di Juan Piras Perón' della regista Chiara Bellini in cui la Morgana Film Production ha creduto ed in cui lo spettatore crede dal momento della visione.
Un lungo viaggio tra magia e mistero che dall'Italia porta in Argentina alla ricerca non solo di questo giovane uomo, ma anche di un'identità e di una realtà che è quella di tante persone che ai primi del novecento decidono di lasciare la propria terra di nascita per poter trovare un po'di fortuna o una vita nuova in terre lontane oltre l'oceano. La storia dell'emigrante e di due Paesi di quello che lascia, tra terra ed affetti, e di quello che trova, il ricostruirsi una nuova identità senza dimenticare le proprie origini.
Giovanni Piras e Juan Domingo Perón, due storie, che per pura casualità della vita o della leggenda si incrociano; Due figure che vengono messe a confronto e che si sovrappongono per una coincidenza di eventi: leggenda o realtà? In tanti sostengono questa tesi, sono tante le frasi misteriose ed ‘ammiccanti' che Perón lanciava alle sue origini, ma mai nessuna certezza. Inoltre, se fosse vero, lui risulterebbe traditore della Patria: ‘Uno straniero non poteva diventare Presidente di un Paese non suo'. Ma Giovanni Piras esisteva e non dava più notizie alla sua famiglia, che fine aveva fatto?
Tanti anni di ricerche da parte di familiari e di ricercatori per poter giungere ad una realtà che forse in alla fine deluderà un po' lo spettatore - dopo il ritrovamento del certificato di morte e di pensionamento dell'italiano - ma che, lo avrà appassionato al punto da poter credere realmente, che forse Juan Perón poteva essere quel giovane che a 18 anni aveva lasciato terra e famiglia per trovar fortuna in Argentina. L'obiettivo del documentario è quello non di scoprire la verità, bensì di raccontare due storie, che nel loro avvicendarsi ed avvicinarsi e che nella ricerca saranno unite ed arricchite grazie all'intervento di due personaggi: Piero Salerno e Faustina Hanglin. Il primo, il pronipote di Piras e la Hanglin, una giornalista argentina che appassionata dalla storia decide di investire le proprie forze in questa ricerca.
Due personaggi del passato tanto diversi tra loro e due personaggi del presente anche loro contraddistinti dalle loro diversità e dai loro caratteri forti, che determineranno l'andamento della pellicola. Guardando, da un lato, al generale ed ex presidente che nel passato aveva fatto grande una nazione e dall'altro, un giovane italiano che era scomparso nel dipartimento di Santa Fé. I due protagonisti attuali del documentario, porteranno lo spettatore nei meandri di un'antica leggenda che non riesce a trovare una risposta e di una terra che, ci rivela le sue debolezze. Una comunità italiana molto forte e legata alla propria terra di origine dove si mantiene ancora viva la tradizione di un passato mai dimenticato.
Tra discussioni ed enigmi non irrisolti - la nascita di Peron il 26 marzo, giorno di cresima di Piras - alla ricerca di Giovanni Piras che incontrò nella vita o nell'immaginario collettivo di mamoiada Juan Domingo Perón.
Il lungometraggio - documentario viene presentato dalla regista in modo chiaro e semplice, senza mai cadere nel banale, bensì riesce a raccontare non solo due personaggi lontani Piras - Perón, ma anche i due protagonisti, Salerno - Hanglin unendoli nei loro caratteri e raccontando il loro modo di muoversi in una realtà differente da quella italiana, ma che come un puzzle unisce tanti piccoli tasselli mancanti per poter rendere il tutto non solo realmente vero, ma anche magico. Grazie anche all'animazione di Antonella Conte, Gianni Fallacara, Gabriele Pierro che come un fumetto racconta l'uomo emigrante, alla ricerca di una storia, di una verità, che vola tre Paesi lontani, ma che non dimentica mai chi è.

 

 

e-max.it: your social media marketing partner
 

 

Angolo_poesia.png

 

 

Caronte

LCmobili

giurimed

PM_Mediazione.jpg
Joomla Templates by Joomlashack