Pubblicità Commerciale

marcazzo

 

 

 

 

Banner 9x5

 

 

 

 

rotelli

  1. Istituito il Parco archeologico di Tindari
    tindariIl Presidente della Regione, Nello Musumeci,...(24)
  2. Giunte comunali, aumenta il numero di assessori
    Immagine Pellegrino AssenzaVia libera dell’ARS alla nuova composizione...(29)
  3. Sant'Agata, commissariato di polizia: mozione della minoranza
    logo PsI consiglieri di opposizione al Comune...(24)
  4. Politica Sant'Agata. Intervista a Giuseppe Puleo
    InterPuleoIl consigliere del Partito democratico,...(135)
  5. Sant'Agata, opposizione propone trasferimento mercato
    Consiglieri SantI consiglieri comunali Carmelo Sottile,...(79)
  6. Bio Distretto dei Nebrodi, martedì assemblea generale
    Si terrà martedì 19 Marzo alle ore 17.00,...(36)
  7. Donazione degli organi, è polemica a Messina
    donarevitaNei giorni scorsi la dottoressa Bruna Piazza,...(138)
Una donna, una storia …. una poesia
Domenica 25 Gennaio 2009 08:38

Giovanna Cecere l'artista di origine campana che vive da anni in Sicilia ha presentato la sua produzione pittorica in una mostra nelle sale del Castello Gallego di Sant'Agata Militello.

Un sussurro di vento che posandosi sui volti delle figure femminili crea un’esplosione intensa di grazia dando vita ad un  “romanzo”pittorico, in cui le protagoniste quasi si sfidano nel dono di una sensualità che trascende la bellezza. E’ questa l’essenza della pittura di Giovanna Cecere, artista campana, ma che da anni ormai vive ed opera a Sant’Agata Militello dove nei giorni scorsi ha presentato la sua produzione in una mostra nei locali del Castello "Gallego"

Questa splendida figura di pittrice e di donna, riesce a trasportare con estrema facilità nelle sue tele quella sensibilità d’animo che la contraddistingue, in un binomio di forza e purezza, pienamente assorbita dai suoi personaggi. Nell’”annunciazione“, una delle sue ultime creazioni, l’arcangelo Gabriele, si rivela ad una pudica e sinuosa Maria, in tutta la sua virilità, il torso nudo, i muscoli ben scolpiti, le spalle vigorose, ma con un’espressione del volto dolcissima, che rivela la sua natura soprannaturale.  E anche in “Desideri”, la “sua”donna, manifesta una preziosa sensualità mostrando il seno nudo, le labbra carnose, mista alla purezza e all’eleganza di volere portare un cappello.

“Non sono accademici i suoi nudi, ma ritratti di carne e ossa palpitanti di sensi, sentimenti e dubbi – afferma Giovanni Bonanno, eminente critico e storico dell’arte - .Pulsano i corpi con diafania di bianchi: evocano desideri d’amore.Ma la loro sensualità è contenuta in monologhi di intimità e in pudichi dialoghi”.

Chi ha seguito la carriera artistica di Giovanna Cecere, non può non notare la differenza tra le sue  prime tele e i suoi dipinti più recenti, la pittrice inizialmente si lascia influenzare da eventi negativi che penetrano il suo stato d’animo ed è proprio in questo periodo che nascono “Donna di Sarajevo” “Maschere”, “livide nella struttura spettrale”, il “Cristo al Calvario”, che impersona la sofferenza di un mondo. Nel 1997, si ha un primo cambiamento. Una sferzata d’energia, un “rifugiarsi” nelle pennellate del grande Guttuso, che però ben presto tralascerà preferendo”la surrealità delle nature morte, memori di Magritte e Dalì, con fluidità dentro icone di tronchi, fiori e foglie vaganti su superfici immaginarie”. E infine queste sue nuove creazioni, pulsanti di vita, voluttuose e pronte ad acciuffare ogni alito di tempo. La vita è lì e non può essere offesa; si può essere selvaggi in un mare  di fuoco o giocare d’azzardo alle carte, guardare il mare o uscire a comprare delle borse, l’importante è vivere.   

E come in una danza carioca i colori si pongono in perfette policromie nella loro calda e intensa attività di catturare questa vita. Una vita che nasconde l’immenso, il maestoso….l’infinito.

                                                                                                     Francesco Marando

e-max.it: your social media marketing partner
 

 

Angolo_poesia.png

 

 

Caronte

LCmobili

giurimed

PM_Mediazione.jpg
Joomla Templates by Joomlashack