Pubblicità Commerciale

marcazzo

 

 

 

 

Banner 9x5

 

 

 

 

rotelli

  1. San Marco d'Alunzio, stabilizzati 25 impiegati precari
    IMG 7890 04 11 19 12 27Dopo trent’anni di precariato, a San Marco...(725)
  2. Riaprire il tribunale di Sant'Agata, mozione della minoranza
    tribunI consiglieri comunali di opposizione,...(726)
  3. Loculi cimiteriali, interrogazione della minoranza
    Sant'Agata Militello. L'opposizione ne...(228)
  4. Scuolabus guasti, interrogazione minoranza
    Sant'Agata Militello - Alla vigilia...(236)
  5. Istituito il Parco archeologico di Tindari
    tindariIl Presidente della Regione, Nello Musumeci,...(438)
  6. Giunte comunali, aumenta il numero di assessori
    Immagine Pellegrino AssenzaVia libera dell’ARS alla nuova composizione...(460)
  7. Sant'Agata, commissariato di polizia: mozione della minoranza
    logo PsI consiglieri di opposizione al Comune...(459)
Capo d'Orlando...tra numeri e filosofia a "Venerdì d'autore"
Domenica 08 Novembre 2015 04:36

parolandoPresentato nella Biblioteca comunale, il saggio del professore Rinaldo Anastasi "La Struttura Aritmetica della Divina Commedia – Numeri e filosofia nelle opere medievali" – Anoc editrice. L'evento è inserito nell'ambito della programmazione letteraria, promossa da Comune ed Associazione Culturale "Recitando e Parolando".
di Linda Liotta

Una tematica non di semplice esplicazione quella trattata e dibattuta nella sala "Tano Cuva" presso la Biblioteca paladina, il primo venerdì di novembre. Parlare di "Numeri e filosofia nelle opere medievali" sembra essere davvero argomento specialistico e consono più ad un'aula accademica. Ed invece tanto interesse ha mostrato il pubblico accorso ad ascoltare l'autore, insieme ai figli, Barbara e Italo Anastasi. Ha moderato e presentato il saggio la Professoressa Maria Cristina Mangano.
Le tesi sostenute nel testo degli Anastasi sono di estremo interesse e generano riflessioni importanti su molte opere medievali fra le più conosciute, come la "Divina Commedia", la "Vita Nuova", Il "Canzoniere" o il "Decameron", partendo dai numeri in esse contenuti. Le ricerche degli autori, nuovissime per l'applicazione dell'informatica, aprono importanti prospettive, pongono le basi per l'approfondimento dei contenuti e lasciano intravedere combinazioni e aspetti veramente avvincenti ed intriganti a cui nessuno aveva pensato prima.
Il lavoro si basa sull'importanza che nel Medioevo si dava ai numeri; il numero, infatti rappresentava la perfezione ed era qualcosa che avvicinava a Dio. Emozionato, l'autore, ha introdotto il suo intervento ringraziando quanti sono intervenuti e tutti coloro che hanno organizzato l'incontro. Ha detto: "ci troviamo nella stanza del pensiero, qui, in questa biblioteca, luogo deputato alla riflessione."

e-max.it: your social media marketing partner
 

 

Angolo_poesia.png

 

 

Caronte

LCmobili

giurimed

PM_Mediazione.jpg
Joomla Templates by Joomlashack