Cesarò, ritrovati dai carabinieri 46 bovini rubati

Gli animali erano spariti da Raccuia, tra il 14 ed il 17 settembre

I Carabinieri della Stazione di Cesarò, nel corso di servizi perlustrativi, sono riusciti a ritrovare, in località Santa Lucia, 46 capi bovini di cui era stato denunciato il furto da un allevatore di Raccuja. Il furto era avvenuto tra il 14 ed il 17 settembre. Gli animali, ieri pomeriggio, sono stati localizzati in  una zona boschiva demaniale dove, verosimilmente, erano stati radunati per poi essere successivamente trasferiti in altra località a bordo di camion. Da giorni i Carabinieri, battendo le numerose trazzere, avevano potuto cogliere i segni del passaggio di numerosi bovini, avendo così certezza che si trovassero ancora in zona. Intensificati i servizi sono così giunti, nella tarda mattinata di ieri, ad individuare la mandria di bovini che sottoposti a controllo dei marchi auricolari da parte di personale del servizio veterinario di Taormina, sono risultati appartenere all’allevatore di Raccuja che aveva denunciato il furto. Indagini sono in corso nel tentativo di identificare i responsabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *