Ripascimento, nasce un comitato per “vigilare”

Ripresi i lavori per il ripascimento del tratto di litorale tra i torrenti Zappulla e Rosmarino dei comuni di Capri Leone e Torrenova ed un gruppo di cittadini, avanza qualche dubbio sulla regolarità della realizzazione del progetto, alla luce  del risultato ottenuto dal completamento del primo lotto.

di  Alessandra Pidalà

Perplessità rafforzate dal verbale redatto dalla Capitaneria di Porto, a seguito del  sopralluogo effettuato nella mattinata di ieri, 26 settembre e che sarà trasmesso sia  all'Assessorato Regionale Territorio ed Ambiente che, a quanto sembra, anche alla Procura della Repubblica di Patti.

Pare infatti che il materiale depositato ai fini del ripascimento, prelevato dal Torrente Rosmarino non corrisponda alla relazione generale che ha consentito al comune di Capri Leone di ottenere il finanziamento europeo. Infatti. lungo il litorale interessato non viene depositato   materiale ghiaioso e ciottoloso delle dimensioni di pochi centimetri come previste dal regolamento e come si nota dalle foto pubblicate

Il ripascimento costiero ultimamente è un argomento che ha assunto una grande importanza per la necessità del ripristino artificiale delle condizioni preesistenti o ideali di tratti sabbiosi marini, quasi sempre quindi spiagge utilizzate a fini turistici presso località balneari, attraverso l'azione di riporto di volumi di sabbia con le stesse caratteristiche peculiari del sito interessato, quindi dello stesso colore, granulometria e tipologia del materiale,

I sistemi di riporto della sabbia sono molteplici, uno dei più semplici è quello di riportare la sabbia dai fondali adiacenti la linea di battigia, cosa questa che non è successo nella fascia costiera del Comune di Torrenova. Infatti il ripascimento del tratto di spiaggia compreso dal Torrente Rosmarino al Torrente Zappulla, non viene realizzato secondo, sembra, i dettati normativi.

Dopo il sopralluogo di ieri mattina, nel pomeriggio si è svolto un incontro interlocutorio con l’amministrazione di Torrenova al termine del quale i cittadini hanno deciso di costituirsi in comitato a difesa del litorale costiero interessato dai lavori ed ottenendo un tavolo tecnico con l’amministrazione di Capri Leone ed il direttore dei lavori. La riunione è in programma lunedì prossimo.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *