Sala consiliare intitolata a Salvatore Carnevale

GALATI MAMERTINO – Il sindacalista assassinato dalla mafia a Sciara, in provincia di Palermo nel maggio del '55. Nel corso della cerimonia presentato il libro “I sovversivi” del giornalista Nino Amadore (nella foto)  L'iniziativa a cura del Circolo Socialista “Monti Nebrodi” del Partito Socialista. 

Si è svolta domenica scorsa la manifestazione di intitolazione ufficiale della Sala consiliare cittadina al sindacalista socialista galatese Salvatore Carnevale, assassinato dalla mafia a Sciara, nel Palermitano, il 16 maggio 1955. Durante la cerimonia scoperta una targa a ricordo del sindacalista del Psi ed è stato presentato, a cura del Circolo Socialista “Monti Nebrodi” del Partito Socialista dei Siciliani (PSdS) e del suo segretario, Alfonso Fratacci, il volume “I sovversivi” del giornalista e scrittore Nino Amadore, edito da Laterza.

Hanno partecipato al dibattito, oltre a Fratacci, Vincenzo Liarda della Cgil delle Madonie e Salvatore Granata di Legambiente. Successivamente è stato conferito il Premio antimafia “Salvatore Carnevale”, alla sua prima edizione, promosso dalla Fondazione socialista antimafia “Carmelo Battaglia”, presieduta da Antonio Matasso e rappresentata da Fabio Cannizzaro.

I premi sono stati consegnati dal vicesindaco di Sciara, Cruciano Di Novo, e dal sindaco di Galati Mamertino, Bruno Natale. Sono intervenuti anche il dirigente sindacale della Cgil Franco Gioia ed Antonio Fragale, davanti ad un pubblico attento e partecipe, mentre ha fatto pervenire un messaggio Angelo Tudisca, sindaco di Tusa, paese di origine del sindacalista socialista Carmelo Battaglia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *