Longi, ventottenne in manette per droga

russo salvatoreI carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato, Salvatore Russo, già noto alle Forze dell’Ordine. L’uomo che viaggiava a bordo di un’auto, alla vista dei carabinieri fermi per un posto di blocco, ha lanciato dal finestrino un involucro con 510 grammi di marijuana.

La notte scorsa i Carabinieri della Stazione di Longi, in collaborazione con i colleghi della Stazione di Galati Mamertino e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Sant’Agata Militello, hanno arrestato, in flagranza di reato, Salvatore Russo, 28 anni, già noto alle Forze dell’Ordine, per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dell’illecita commercializzazione.
Durante un normale posto di controllo effettuato dai Carabinieri di Longi in località Mangalaviti, i militari dell’Arma intimavano l’alt all’autovettura guidata da Russo. Lo stesso procedeva tuttavia avanti per alcuni metri fermandosi poco dopo. A quel punto l’auto faceva retromarcia raggiungendo i militari e Russo dichiarava di non essersi fermato in tempo a causa del malfunzionamento dei freni. I Carabinieri tuttavia non cadevano nel tranello del pregiudicato di Longi il quale, fermandosi poco più avanti, in una strada sicuramente poco illuminata, tentava di disfarsi di una busta lanciandola dal finestrino. I militari dell’Arma hanno però assistito alla scena e recuperavano subito la busta lanciata dal 28 enne. Si trattava di un sacchetto contenente circa 510 grammi di sostanza stupefacente, tipo marijuana. A quel punto, i militari dell’Arma procedevano all’arresto e, dopo aver informato il sostituto Procuratore di turno della locale Procura della Repubblica di Patti, conducevano Russo presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *