Sant’Agata, festeggiamenti solenni per il 4 novembre

Foto bambiniDopo la Santa Messa, le numerose autorità civili e militari, si sono trasferite, in corteo, fino al monumento ai caduti in piazza Crispi. Presenti le associazioni di Carabinieri, Polizia, Guardia di finanza e degli ufficiali in congedo. (Nella foto il sindaco Carmelo Sottile con una delegazione degli alunni delle scuole elementari dell’istituto Zito).

di Francesca Alascia

In occasione della festa Unità Nazionale e delle forze armate, si è svolta una cerimonia solenne in piazza Crispi alla presenza delle autorità politiche, militari e religiose e delle rappresentanze degli istituti scolastici della città. Tra gli intervenuti le sezioni santagatesi dell’Unuci, ufficiali in congedo, dell’Anfi, associazione dei finanzieri, dell’Anc, associazione dei carabinieri. A seguito di una messa solenne officiata da padre Daniele Collovà nella chiesa Santa Maria del Carmelo, il corteo dei partecipanti riunitosi per l’occasione, accompagnato dal locale corpo bandistico si è diretto alla volta di piazza Crispi per la tradizionale deposizione di una corona di alloro in segno di omaggio al monumento dei caduti. L’evento è stato caratterizzato da momenti di grande commozione specialmente quando è stato intonato l’inno patriottico e per i toccanti discorsi pronunciati dall’avvocato Salvatore Caputo, presidente Unuci e dal sindaco Carmelo Sottile. In particolare il sindaco Sottile ha ribadito l’immane sacrificio di tutti i giovani, che per difendere il patrio suolo sono periti nel corso della prima guerra mondiale, di cui proprio quest’anno ricorre il centenario dell’adesione dell’Italia al grande conflitto bellico. La manifestazione si è conclusa all’interno dell’aula consiliare del municipio in cui ha avuto luogo un rinfresco offerto dal sindaco Sottile agli alunni delle scuole. Alcune domande sono state rivolte dai ragazzi al primo cittadino accompagnati delle insegnanti suor Maria Di Bella, Silvana Ruvolo e la professoressa Lucia Di Fazio. Gli studenti si sono seduti negli scranni riservati ai consiglieri comunali ed uno di questi Antonio Cangemi, della V classe dell’istituto Zito, ha indossato la fascia tricolore simpaticamente offerta dal sindaco Sottile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *