Trasferimento visite mediche dell’Inps, interviene la Uil

Il responsabile zonale del sindacato, Nunzio Musca scrive alla direzione provinciale.

Il responsabile zonale della Uil della sede di Sant’Agataha ha scritto alla direttrice dell’Inps provinciale ed al presidente del Comitato Inps per proporre il mantenimento delle commissioni in provincia dopo la notizia la notizia dell’accentramento a Messina delle visite per il riconoscimento delle invalidità. Ecco di seguito il testo della lettera.

Pervengono numerose lamentele in ordine alla decisione di codesto Istituto di accentrare sul capoluogo le visite per il riconoscimento delle invalidità civili/indennità di accompagnamento/indennità di frequenza/ ecc.
Tale scelta comporta notevoli disagi ai richiedenti le prestazioni in molti casi anche per le precarie condizioni di salute dei richiedenti e alle loro famiglie per la distanza e per i tempi di percorrenza a Messina dagli utenti residenti nei Comuni dei Nebrodi oltre a rappresentare un aggravio considerevole delle spese.
Pertanto, la scrivente organizzazione sindacale ritiene di dover proporre il mantenimento dell’attuale decentramento delle commissioni, secondo lo schema consolidato adottato dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Messina, in alternativa si chiede di istituire l’ambulatorio medico presso le agenzie di codesto Istituto dislocate nel territorio Provinciale, per quanto riguarda questo territorio possono essere utilizzati i locali dell’Agenzia INPS di Sant’Agata Militello, senza nessun ulteriore aggravio di spese per codesto Istituto.
Certi che vorrete venire incontro alle esigenze dei cittadini di questo territorio ed in attesa di riscontro, Distinti saluti.

Il Responsabile Zonale UIL Nunzio Musca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *