Betaland Capo d’Orlando, sconfitta da Cremona

betaland 16 novembrebetaland2 16 novembreQuesta volta non ci sono giustificazioni che tengano, alla Betaland sfugge la partita di mano contro il Vanoli Cremona e il punteggio di 65 a 69 segna la quarta sconfitta di Campionato per la squadra di Griccioli..
di Linda Liotta

Qualche fischio si sente al termine della gara al Palafantozzi, di disapprovazione per una partita che si sarebbe potuta vincere se negli ultimi 7 minuti i biancazzurri avessero continuato a giocare. Due squadre a pari punteggio nella classifica (sei punti ciascuna), due gruppi con stesse potenzialità avrebbe dovuto avere anche uguale determinazione e grinta, qualità smarrite dai paladini, man mano che la gara volgeva al termine. Non si comprende il calo di tensione avuto, ma si percepisce l’arrendevolezza di una Betaland che ha condotto la partita anche con qualche picco di spettacolarità, nonostante si sia giocato in difesa, più che in attacco. Hanno influito indiscutibilmente le assenze di Ilievski e Stojanovic, mentre Cremona ha potuto contare sul ritorno di Luca Vitali e dei quattro americani sempre più affiatati tra loro.
Guardando alla prossima gara contro PMS Torino, non possiamo che incrociare le dita, sperando che coach Griccioli comprenda cosa scatti nella mente e nelle gambe dei suoi giocatori a pochi minuti dalla sirena di fine gara!

Betaland Capo d’Orlando – Vanoli Cremona 65-69 (14-12)(33-29)(54-48)
Betaland Capo d’Orlando: Galipò ne, Ihring, Basile 6, Laquintana 12, Perl 9, Nicevic 7, Jasaitis 8, Metreveli 8, Bowers 11, Oriakhi 4, Munastra ne. All: G. Griccioli.
Vanoli Cremona: Southerland 6, Adegboye 9, Vitali 4, Mian 7, Gaspardo 2, Cusin 9, Washington 16, Biligha 4, McGee 8, Turner 4. All: C. Pancotto

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *