Patti, convegno della Federazione antiracket

Fai antiracketIn occasione del 25° anniversario dello storico processo ai mafiosi tortoriciani. L’inizio dei lavori, sabato 28 novembre alle ore 10,30 presso il Palazzo di Giustizia di Patti. presenti cariche istituzionali, magistrati, avvocati, testimoni di giustizia e giornalisti.

Il processo scaturì dalle coraggiose denunce di commercianti e imprenditori orlandini e santagatesi, vittime di estorsione, portò alla condanna di numerosi imputati appartenenti alle cosche mafiose di Tortorici e, attirò l’attenzione dell’opinione pubblica nazionale ed internazionale. Si trattò della prima esperienza di lotta al racket mafioso e l’idea straordinaria e vincente dei commercianti e imprenditori orlandini e santagatesi, entrò nella storia fornendo un esempio destinato ad essere riproposto in tutto il territorio nazionale. Con questo evento la FAI vuole celebrare il momento storico che segnò l’inizio di quell’associazionismo che negli anni ha aiutò migliaia di imprenditori a sottrarsi ad ogni forma di estorsione o usura. Nel corso dell’incontro verrà presentato il libro “I processi dell’antiracket, una guerra civile mite, 1990/2015”, di da Mariagrazia Gerina e Vincenzo Vasile, con Prefazione dell’avvocato Francesco Pizzuto.
Presenzieranno all’incontro:
Stefano Trotta (Prefetto di Messina)
Giuseppe Scandurra (Presidente nazionale FAI)
Tano Grasso (Presidente onorario FAI)
Rosa Raffa (Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Patti)
Bruno Finocchiaro (Presidente del Tribunale di Patti)
Santi Giuffrè (Commissario nazionale Antiracket)
Francesco Pizzuto (Resp. Ufficio legale FAI)

Saranno inoltre presenti rappresentanti delle forze dell’ordine, della magistratura, avvocati, testimoni di giustizia e giornalisti che hanno partecipato al processo 25 anni fa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *