Sabato le borse di Studio della Fondazione “Sebastiano Crimi”

fondazione crimiSi svolgerà sabato prossimo nei locali della fondazione “Sebastiano Crimi” di Galati Mamertino, a partire dalle ore 11, la premiazione degli studenti delle facoltà di Farmacia, Chimica e Tecnologia Farmaceutica, selezionati per il conseguimento di borse di studio erogate dall’ente stesso intitolato al compianto farmacista.

di Francesca Alascia

Durante l’evento, sarà inoltre presentato il volume “Magia e Medicina Popolare della Valle d’Agrò”, di Giuseppe Cavarra, con l’inedita appendice “Ricettario di Farmacopea Tradizionale Galatese”, redatta col contributo di Antonio Rapisarda, docente di Botanica Farmaceutica dell’Università di Messina. A seguire avrà luogo un convegno farmacologico-etnobotanico, al quale interverranno Francesco Mangano, presidente di Federfarma Sicilia, Antonino Abate presidente dell’Ordine dei Farmacisti provinciale e Vincenzo Fogliani, pneumologo e presidente dell’associazione italiana pneumologi ospedalieri. Durante l’incontro sarà inoltre esposto il progetto per la realizzazione del “Museo dei Nebrodi di Scienze Naturali e Farmaceutiche”, con sezione di micologia un passo importante per la creazione di un sodalizio tra le università, l’ente Parco dei Nebrodi , la fondazione Crimi ed il Comune di Galati. I lavori saranno conclusi da Silvestre Buscemi, coodinatore del comitato scientifico della fondazione. Il presidente Rocco Crimi, parteciperà insieme al sindaco Bruno Natale, all’inaugurazione di una targa marmorea commemorativa, intestata all’ex primo cittadino Calogero Giallanza , in occasione del 65esimo anno dall’elettrificazione di Galati Mamertino. Nel pomeriggio Antonella Ricciardo Calderaro e Luciano Armeli presenteranno il libro “La Resilienza del Fuco”, gli intervenuti saranno allietati dalle musiche suggestive di Marco Selvaggio e potranno degustare le tisane officinali preparate dalla dottoressa Sgrò.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *