Un defibrillatore in dono alla Comunità di Caronia

momento consegna defibrillatoreNei giorni scorsi è stato consegnato dal Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, durante la celebrazione eucaristica della mattina, officiata da don Antonio Cipriano. Dopo le necessarie autorizzazione dell’Asl sarà in dotazione alla Guardia Medica.
di Santina Folisi

E’ indubbia l’importanza di tale strumento per la piccola cittadina nebroidea, che dista circa 22 Km dal primo Punto di Soccorso di S. Agata di Militello e circa 30 Km da quello di Mistretta, in special modo quando si è in attesa del servizio medico e un ritardo nell’intervenire, potrebbe essere fatale nel causare l’arresto cardiaco. Grazie a questa donazione, Caronia, attraverso i 40 operatori locali, già formati, è nelle condizioni di poter rianimare e riuscire a salvare delle vite umane.

Il parroco che appartiene, da tempo, al Sacro Ordine Militare dei Costantiniani, si è impegnato di dotare, in futuro, anche la frazione Marina di un piccolo defibrillatore, quale gesto di grande attenzione per l’intera comunità caronese. Lo strumento sanitario, al momento, è stato consegnato al Comune di Caronia tramite l’assessore Matassa e i Consiglieri comunali, Cuffari, Lamonica e Petronaci, per essere destinato , appena ottenute le autorizzazioni dell’ASL di Sant’Agata di Militello, alla Guardia medica. Intanto, lo stesso Ordine dei Costantiniani ha donato delle “briciole di salute”con generi alimentari, alla Caritas caronese, per la distribuzione alle famiglie bisognose del luogo e regalare loro, proprio nel periodo di festa, un po’ di serenità .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *