Messina, un’area verde per ricordare Lorena Mangano

lorena manganoLa sfortunata studentessa di Capo d’Orlando deceduta in un terribile incidente stradale nel centro di Messina. Alla cerimonia, organizzata dai “tiratori della Vara” ed in programma domani mattina alle 10 e trenta, saranno presenti i familiari di numerose vittime della strada. L’area scelta è alla rotonda di Corte Cailler, meglio conosciuta come piazza Muricello

Domani mattina, in occasione della Festa della Madonna del Rosario, alle ore 10:30, presso la rotonda La Corte Cailler, meglio nota come Piazza Muricello, verrà inaugurata dai tiratori della Vara di Messina una piccola area verde intitolata a Lorena Mangano ed a tutte le Vittime della strada. L’iniziativa rappresenta una spontanea conseguenza dell’incontro tenutosi lo scorso 1 settembre tra i genitori della giovane orlandina ed una rappresentanza dei tiratori della “Sacra Machina”, incontro nel quale i Cari della studentessa vollero ringraziare i timonieri ed i vogatori della Vara per la fermata fatta durante la festa della Vergine Assunta sul luogo dell’incidente in cui venne a mancare la giovane studentessa universitaria.
In quella occasione i tiratori promisero alla Famiglia Mangano che si sarebbero attivati da subito per trovare, entro Natale, una degna collocazione ad un alberello d’ulivo posto, in occasione di una fiaccolata organizzata in memoria di Lorena, temporaneamente, presso la villetta del Torrente Trapani intitolata al Maestro Giuseppe Sinopoli.
All’inaugurazione saranno presenti anche i Genitori di Rosario Costa, promessa del ciclismo locale, deceduto in un tragico incidente stradale lo scorso 15 maggio. Gli stessi saranno accompagnati dai familiari di Vincenzo Nibali nella cui squadra giovanile correva il quattordicenne tragicamente scomparso. Presenzieranno all’incontro anche i genitori di Rebecca Lazzarini deceduta lo scorso 08 marzo lungo la Statale 114, nei pressi di Mili Marina. Sarà, quindi, propizia l’occasione anche per ricordare i poveri Antonino Oteri, il settantaseienne travolto da un’auto ed ucciso lo scorso 4 ottobre, mentre attraversava il centralissimo viale della Libertà e l’ottantaquattrenne Antonino Frisone deceduto nella stessa data a seguito di una collisione avvenuta con una moto in via Adolfo Celi a Contesse, ultimi di uno stillicidio continuo di vittime degno di un bollettino di guerra.
Sono state invitate ed interverranno all’evento le Associazioni AIFVS con il presidente Giuseppa Cassaniti Mastrojeni e del legale del sodalizio, l’avvocato Rodolfo Nesci ed “Angeli sull’asfalto” della Presidente Lucilla Barbasini. Gli organizzatori dell’avvenimento hanno voluto anche coinvolgere nella manifestazione, al fine di promuovere l’immagine della Vara nell’alveo del reciproco rispetto e conoscenza, le associazioni che da sempre si battono per la legalità e contro tutte le Mafie. A tal fine sono state invitate le Associazioni “Addiopizzo” nella persona di Don Terenzio Pastore, “Libera” con Tiziana Tracuzzi e “Legambiente” con Enzo Colavecchio. All’intitolazione dell’area verde sono stati invitati ed interverranno, inoltre, il Presidente del Consiglio Comunale di Messina, Emilia Barrile ed i componenti del Comitato Vara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *