Torrenova, sbloccata edilizia nel Quartiere Mare

Gli interventi di ristrutturazione ed ampliamento erano fermi da 13 anni

Al via gli interventi di ristrutturazione e ampliamento del quartiere Mare di Torrenova, dopo un blocco edilizio durato ben 13 anni. Nei giorni scorsi durante la seduta dell’assemblea cittadina convocata dal presidente Massimiliano Corpina, è avvenuta l’approvazione dell’importante strumento urbanistico (di pianificazione territoriale usato in materia di urbanistica con finalità concrete come la realizzazione degli interventi previsti nel P.R.G). Con le nuove regole ora sarà possibile realizzare interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia e nuova edificazione ed ampliamento volumetrico dell’esistente. Sono stati progettati diversi interventi sostanzialmente finalizzati al recupero ed alla riqualificazione di comparti e quartieri della zona Marina, all’incentivazione abitativa, al potenziamento dei servizi (parcheggi, aree fruibili, viabilità) e della vocazione turistica (recupero percorsi storici, fruizione delle vallate, ricettività, mobilità). Tra i criteri seguiti spicca anche la possibilità di accorpamento, a due a due, di unità residenziali fra di loro adiacenti al fine di ricavare alloggi con uno standard abitativo più elevato e per famiglie medie. Ed inoltre l’eliminazione delle superfetazioni che hanno occluso antichi percorsi pubblici, la differenziazione, con una diversa grana e tessitura dei materiali lapidei impiegati, dei percorsi pedonali e dei percorsi carrabili, la differenziazione funzionale mediante il riuso di alcuni immobili per negozi, locali di ritrovo o per attività culturali e ludiche, centri diurni per anziani, centro sociali, verde di quartiere, l’indicazione del colore degli intonaci, degli infissi e dei balconi secondo scale cromatiche indicate nelle norme di attuazione. Soddisfatto il sindaco Salvatore Catrovinci:”Si tratta di una delle questioni principali a cui stavamo lavorando da anni con la mia squadra e l’Ufficio Tecnico – spiega il primo cittadino –, finalmente viene sbloccata la situazione di stallo che per troppo tempo ha riguardato una importante e vasta porzione del nostro territorio”.
Francesca Alascia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *