Ficarra, al via i lavori sulla strada per Brolo

ficarraSono stati affidati i lavori di ricostruzione nel tratto franato, nei mesi scorsi, della sede stradale, lungo la Provinciale Agricola 52, all’altezza della contrada Serro. L’importo complessivo del progetto ammonta a 200mila euro e la ditta che si è aggiudicata i lavori ha offerto un ribasso del 20 per cento per un importo contrattuale di poco più di 116 mila euro.

L’urgenza delle opere da realizzare è legata alla necessità di assicurare il ripristino del transito veicolare compromesso a causa di una frana, provocata dalle abbondanti piogge verificatesi nella stagione invernale, che oltre a interessare la sede stradale, rischia di estendersi anche oltre provocando un dissesto ancora maggiore con conseguente interruzione del transito. La strada è un percorso molto transitato in quanto è una veloce via di collegamento tra il Comune di Ficarra e lo svincolo autostradale di Brolo e, quindi, con i nodi portuali di Milazzo, Patti e Sant’Agata Militello. Inoltre, cosa di non minore importanza, la strada costituisce il collegamento principale con la discarica di Ficarra e, in caso di emergenza, consente l’evacuazione del paese e l’accesso dei mezzi di soccorso, pertanto, l’interruzione di tale arteria comporterebbe gravi disagi per l’intero Comune.

In sintesi si realizzeranno opere di sostegno con terre armate, di drenaggio e raccolta acque meteoriche, la sistemazione del piano viabile e la collocazione di barriera di sicurezza. Trattandosi di un intervento di ricostruzione e ristrutturazione della carreggiata stradale esistente non saranno apportate modifiche all’ambiente circostante e quindi non si produrrà nessun impatto ambientale. L’intervento previsto non riguarda aree soggette a vincoli di natura storica, artistica, archeologica, paesaggistica o di qualsiasi altra natura. Non essendo previsti allargamenti e modifiche del tracciato stradale, se non di piccola entità e comunque in ambito della fascia di pertinenza stradale, non è necessaria l’acquisizione di aree private.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *