Violazione sorveglianza ed espiazione pene detentive, 6 arresti a Messina

I carabinieri di Messina Centro e Messina Sud negli ultimi due giorni, hanno arrestato sei persone.

A Roccalumera è finito in manette il 30enne C.M. L’uomo, già agli arresti domiciliari per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti, si è visto aggravare gli obblighi per reitare violazioni ed è stato rinchiuso nel carcere di Gazzi.

A Messina Gazzi arrestato A.G. di 40 anni che dovrà scontare una pena di poco più di 7 mesi di carcere per ricettazione. Otto mesi invece la pena che dovrà espiare P.D. 45 anni, per lesioni personali.

A Santo Stefano Medio i carabinieri hanno notificato un ordine di carcerazione al pregiudicato S.S., 45 anni,  che dovrà scontare ai domiciliari 1 anno e 4 mesi di reclusione per detenzione e spaccio di stupefacenti.

A Castanea delle Furie sono finiti in manette L.S.M., 36enne e S.C. di 32, entrambi catanesi. Il primo che si trovava ai domiciliari in una comunità terapeutica ha violato le prescrizioni ed è finito in carcere. Al secondo invece è stato revocato il beneficio di affidamento in prova.  a causa di svariate violazioni.