Capo d’Orlando, documento consiglieri minoranza su “Piano di arredo urbano” .

La prossima settimana i consiglieri comunali di opposizione dell’amministrazione Ingrillì, depositeranno nelle commissioni consiliari permanenti competenti in materia di Turismo, urbanistica e qualità della vita, un articolato studio per la gestione della “Res Publica” rispettosa  delle rispettive esigenze di imprenditori e cittadini contribuenti.

Le proposte sono finalizzate a dotare, nel più breve tempo possibile, il Comune paladino di un “Piano di Arredo Urbano” e di un “Regolamento per la Concessione degli Spazi Pubblici.

Tutto ciò anche per colmare una colposa carenza amministrativa, che spesso ha determinato delle ingiustificate discrezionalità da parte di chi governa e/o dei dirigenti comunali, riguardo alla definizione di pratiche soggette al rilascio di concessione per utilizzo del suolo pubblico;  calpestando così  le più elementari norme di equità sociale e di trasparenza amministrativa, in palese violazione alle legittime aspettative degli imprenditori paladini impegnati nella valorizzazione delle proprie attività commerciali, e dei diritti dei cittadini interessati alla libera fruizione degli spazi pubblici, previamente riqualificati in base a criteri di biodiversità urbana.

Per il perseguimento delle richiamate finalità, rispettosi del ruolo di consiglieri comunali, deputati all’attività di controllo ed indirizzo dell’ amministrazione attiva e di rappresentanti dei cittadini, senza vincolo di mandato, coinvolgeremo nelle forme più opportune e nelle richiamate Commissione Consiliari, le organizzazioni sindacali, ambientaliste, professionali e gli ordini professionali,nell’ambito di una progettualità inclusiva e partecipativa.

Sarebbe auspicabile, pertanto, l’avvio di una stagione politica, caratterizzata dal confronto tra tutti i consiglieri comunali, indipendentemente dall’appartenenza, superando il concetto di “Maggioranza” e Minoranza “, espressione del risultato delle scorsa competizione elettorale, come peraltro preannunciato e suggerito nello scorso Consiglio comunale dallo stesso Sindaco Ingrillì,  per affrontare tempestivamente ed opportunamente le emergenze amministrative che si stanno presentando e richiedono risposte appropriate nel rispetto della comunità.

da Comunicato Stampa