Controlli dei carabinieri in aziende zootecniche, tre denunciati a Caronia

Nell’ambito di servizi volti al contrasto degli illeciti in materia ambientale e di polizia veterinaria, i Carabinieri della Stazione di Caronia in collaborazione con i colleghi del “NIPAAF”, il Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale di Catania, hanno eseguito approfonditi controlli a carico di due aziende agricole di Caronia.

In una azienda zootecnica, al termine degli accertamenti i Carabinieri hanno deferito alla Procura della Repubblica di Patti, due coniugi, titolari dell’azienda, ritenuti responsabili di violazioni in materia ambientale poiché si accertava che all’interno dell’azienda i liquami del bestiame, provenienti da una stalla, erano raccolti in una vasca di decantazione ed i reflui erano sversati a mezzo di una conduttura nel vicino torrente Fosso Oscuro, senza alcuna autorizzazione.

Nelle pertinenze di altra un’azienda, in un terreno sottoposto a vincoli naturalistici, i militari dell’Arma hanno riscontrato opere di movimento terra svolte in assenza delle necessarie autorizzazioni e pertanto hanno segnalato all’Autorità Giudiziaria il proprietario per il reato di deterioramento dell’habitat all’interno di un sito protetto e deturpamento di bellezze naturali.

In entrambe le aziende sono state contestate violazioni amministrative con l’applicazione di sanzioni pecuniarie di oltre 1000 euro.