Capo d’Orlando, mozione per l’avvio della mensa scolastica

I consiglieri comunali Felice Scafidi, Sandro Gazia, Linda Liotta, Renato Carlo Mangano hanno presentato la mozione “per l’avviamento del servizio mensa per l’anno scolastico 2020/2021 nel rispetto dei Dpcm del 24 ottobre, 3 novembre e 3 dicembre 2020. Ecco di seguito il testo integrale della mozione.

I sottoscritti Consiglieri comunali, nell’espletamento del mandato elettorale,

Premesso che è compito della politica garantire il diritto alla salute compatibilmente con il diritto all’istruzione, scongiurando il sacrificio di quest’ultimo;

che il servizio refezione scolastica rappresenta un qualificato ed insostituibile sostegno al diritto allo studio ed è parte integrante dell’attività didattica;

che la mensa scolastica rientra tra i servizi obbligatori da erogare alla popolazione scolastica, secondo il regolamento interno di ogni Istituto rispettoso delle disposizioni normative nazionali e regionali vigenti in materia di diritto allo studio;

che il servizio di mensa scolastica, secondo il richiamato regolamento è assicurato dal Comune, che provvede tramite affidamento della gestione a soggetti terzi esterni all’Ente, nel rispetto della vigente normativa sugli appalti pubblici di servizi e di forniture, mediante convenzione con soggetti che diano anche garanzia sul livello quantitativo e dietetico dei cibi, ai fini di una corretta educazione alimentare;

Considerato che con i Dpcm del 24 ottobre, 3 novembre e 3 dicembre 2020 “continuano a essere  consentite le  attività  delle  mense  e  del  catering  continuativo  su  base contrattuale,   che   garantiscono   la   distanza    di    sicurezza interpersonale di almeno un metro, nei limiti e  alle  condizioni  previste

Costatato che  i due Istituti Comprensivi di Capo d’Orlando devono essere messi in condizione di potere comunicare alle famiglie i servizi offerti, in considerazione dell’attività istituzionale che dovranno espletare nell’ambito dell’Orientamento Scolastico;

Rilevato che a tutt’oggi il mancato avvio del servizio mensa per l’anno scolastico 2020/2021 ha determinato ingiustificati disagi ad alunni, studenti e famiglie;

che sempre più genitori, entrambi impegnati in attività lavorativa,  si sono trovati costretti a prelevare i figli a fine mattinata e riportarli a scuola per la ripresa delle lezioni pomeridiane, dopo aver pranzato a casa con grande spreco di tempo ed ulteriore aggravio di spesa;

che l’Ente locale e la scuola pubblica devono promuovere il diritto alla mensa scolastica per rimuovere qualsiasi ostacolo di ordine economico, sociale e sanitario.

Tutto ciò premesso, considerato, costatato e rilevato, Impegnano il Sindaco e la Giunta Municipale ad avviare il servizio mensa per l’anno scolastico 2020/2021, con cortese sollecitudine, per scongiurare ulteriori ed ingiustificati disagi ad alunni, studenti e famiglie.

Impegnano, altresì, il Sindaco e la Giunta Municipale a:– porre in essere ogni azione necessaria affinchè, d’intesa con i Dirigenti Scolastici, si dia attuazione al “Regolamento interno relativo al servizio di mensa scolastica”;

– attivare nel più breve tempo possibile un tavolo di confronto con i Dirigenti Scolastici degli Istituti Comprensivi siti nel comune di Capo d’Orlando per condividere le più opportune e qualificate iniziative propedeutiche all’imminente attività istituzionale di Orientamento Scolastico, per poter informare puntualmente le famiglie, con particolare riguardo a quelle con genitori entrambi impegnati in attività lavorative, sui servizi offerti.

Capo d’Orlando, 6 dicembre 2020 – I Consiglieri Comunali: Scafidi Felice, Gazia Sandro, Liotta Linda, Mangano Renato Carlo