Tenta di rubare una macchina, pregiudicato in manette a Messina

I carabinieri del Nucleo Radiomobile di Messina hanno arrestato, in flagranza di reato, il 40enne messinese G.F., sorvegliato speciale. L’uomo è finito in manette per  tentato furto aggravato.

A chiamare i carabinieri è stato il proprietario dell’auto che ha telefonato al 112 segnalando la presenza di un uomo all’interno dell’abitacolo della sua vettura, in sosta nel parcheggio del cavalcavia di via Giuseppe Sciva.

I militari giunti sul posto hanno bloccato l’uomo mentre stava asportando l’autoradio dal veicolo di cui aveva forzato la serratura della portiera. I militari hanno sottoposto G.F. a perquisizione personale, trovandolo in possesso di arnesi da scasso e di altri due apparati stereofonici custoditi all’interno di una tracolla che portava con se e pertanto lo hanno arrestato per tentato furto aggravato.

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, al termine delle formalità di rito, il 40enne è stato rinchiuso nella Casa Circondariale di Messina Gazzi. All’udienza di convalida, il giudice, dopo aver convalidato l’arresto, ha concesso i termini a difesa rimettendo l’uomo in libertà.